• Ven. Apr 19th, 2024

Turismo in Irlanda: cosa visitare in 7 giorni?

DiVittorio Traetti

Apr 26, 2023

L'Irlanda è sicuramente una meta affascinante dato il suo enorme patrimonio naturalistico, culturale, storico e folkloristico che possiede.
I turisti che vi accorrono per visitarla in lungo e in largo sono milioni ogni anno, ma ognuno di loro sa che è necessario programmare con largo anticipo ogni itinerario per ottimizzare al meglio il proprio tempo.
Un road trip, infatti, necessita di un'attenta pianificazione; in questa breve guida, pertanto, analizziamo le principali mete irlandesi da visitare in 7 giorni per una vacanza on the road!

Le città irlandesi

Innanzitutto, è opportuno stilare una lista delle più belle città da visitare nel territorio irlandese prima di dirigersi verso le località naturali.
Sicuramente, il punto di partenza dovrebbe essere la capitale, Dublino, splendida patria della cultura dell'isola; qui, infatti, è possibile immergersi totalmente nell'atmosfera irlandese visitando i celebri pub del centro, come il Temple Bar, per assaggiare la famosa pinta di Guinness.
Non solo, Dublino è ricca di monumenti storici e culturali degni di nota: basti pensare al Trinity College, famoso centro universitario della città, il Museo Nazionale di Archeologia e Storia, la vecchia Biblioteca Nazionale e la Cattedrale di San Patrizio, uno degli edifici di culto più maestosi e imponenti della nazione.
Spostandosi da Dublino, è possibile raggiungere in poco tempo anche Cork, una delle città più importanti della zona sud-occidentale; essa è attraversata da un piccolo fiume che la taglia longitudinalmente e che crea il suo centro storico come se fosse un'isola a sè stante.
Infatti, i ponti di Cork che uniscono il centro alle altre zone della città sono abbastanza celebri.
Da visitare il Quartiere Ugonotto, la Cattedrale di St. Finbarr, il caratteristico e tradizionale English Market e St. Patrick Street, principale arteria della città.
Terza ed ultima città meritevole di una visita è Derry, la città del Bloody Sunday in memoria del tragico evento che vide lo spargimento del sangue di 17 manifestanti da parte dell'esercito irlandese.
Una delle particolarità di Derry sono i suoi murales, ubicati nel quartiere di Bogside che descrivono la vita della popolazione cittadina durante le rivolte degli anni '70.
Non solo, Derry è famosa anche per essere l'unica città irlandese ad essere attorniata da delle mura di cinta risalenti al XVII secolo e ancora oggi scalabili per godere di una vista mozzafiato.

Le location naturali

Dopo aver visitato le più importanti città d'Irlanda, è giunto il momento di immergersi nelle location naturali dell'isola, affascinanti zone piene di siti preistorici e patrimoni dell'UNESCO.
Una di esse è la Boyne Valley, nella quale è possibile ammirare delle tombe neolitiche intatte ancora oggi visitabili.
Intraprendendo la Causeway Coastal Route si giunge al Giant's Causeway, detto anche Selciato del Gigante, un sito UNESCO creato da una colata lavica risalente a milioni di anni fa che ha creato decine di migliaia di colonne esagonali alte fino a 12 metri interamente composte da basalto.
La particolarità di questa location mozzafiato è che si affaccia sul Mar Celtico e, pertanto, le onde che si infrangono sulle colonne forniscono un panorama semplicemente suggestivo.
Una delle regioni imperdibili è il Connemara, la zona irlandese rimasta allo stato selvaggio: qui le condizioni atmosferiche sono estreme, dati i forti venti che spirano e le mareggiate frequenti.
L'intera area è composta da laghetti, cottage e spiagge sterminate che consentono di godere di tramonti spettacolari sul mare.

I parchi nazionali e le testimonianze storiche irlandesi

Una tipologia di mete da includere assolutamente in un itinerario di 7 giorni alla scoperta dell'Irlanda sono i parchi nazionali, su tutti il Burren National Park di Limerick.
Si tratta di un'enorme area naturalistica da percorrere a piedi grazie ai molteplici sentieri da trekking presenti, fino ad arrivare alle Cliffs of Moher, delle scogliere a strapiombo sul mare che regalano un panorama eccezionale.
L'isola irlandese è altresì stracolma di strutture storiche perfettamente intatte e visitabili: basti pensare al Rock of Cashel, fortezza in arenaria posta su di una collinetta circondata da mura, il Blarney Castle, roccaforte con bastione del 1400 circondata da un parco maestoso, e il Cahir Castle, uno dei castelli più belli dell'isola date le sue condizioni praticamente perfette.

Di Vittorio Traetti

Sono uno scrittore con un amore per la lingua inglese. Scrivo per lavoro, divertimento e talvolta solo perché ho bisogno di espellere i miei pensieri sulla pagina.